rsa sacra famiglia - .nuto nella residenza sacra famiglia, dove lei potrà godere in qualun- que

Download RSA Sacra Famiglia - .nuto nella Residenza Sacra Famiglia, dove Lei potrà godere in qualun- que

Post on 15-Feb-2019

213 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Carta dei Servizi

RSA SacraFamiglia

Residenza Sanitaria AssistenzialeSacra Famiglia

Via Garibaldi 4927037 Pieve del Cairo (PV)

Tel. 0384 87106Fax. 0384 87123

Ente GestoreCroce di Malta S.r.l.

Viale Cassala 1620143 Milano

CF | P.IVA 03653930960

Revisio

ne 01 G

ennaio 20

18

Gentile Ospite,

nel ringraziarLa per aver scelto Korian, Le porgiamo un cordiale benve-nuto nella Residenza Sacra Famiglia, dove Lei potr godere in qualun-que momento, anche dopo le dimissioni, dei Servizi da noi erogati con qualit, riservatezza e tempestivit.

La Carta dei Servizi, lungi da essere un mero elenco di prestazioni, si offre come testimonianza della filosofia Korian. Un approccio in cui trovano significato e riscontro tangibile i valori della personalit dellO-spite, dellimportanza di ricreare, senza traumi, un ambiente quanto pi vicino possibile a quello familiare. In una parola la dignit dellindividuo. Salvaguardata e perseguita attraverso servizi di qualit monitorabile, che mirano a realizzare concretamente il desiderio di mettere la Perso-na al centro delle nostre cure.

La Residenza Sacra Famiglia ha come valori:lattenzione alla qualit della vita degli Ospiti e delle loro famiglie;la costruzione di un rapporto umano con lOspite e la sua famiglia il

pi possibile personalizzato, per garantire unassistenza socio-sani-taria a misura di Persona;

lintegrazione delle esigenze dellOspite, della sua famiglia e degli in-terlocutori istituzionali (Comune, Regione, Azienda Sanitaria Locale) per una rete di sostegno pi efficace;

la realizzazione di un modello aziendale capace di raccontare lorga-nizzazione delle R.S.A. per valorizzare le molteplici e preziose espe-rienze e competenze maturate in tutte le Strutture Korian;

lorganizzazione di percorsi didattici e attivit di formazione conti-nua, che garantiscano e mantengano un elevato livello di professio-nalit e di motivazione del Personale;

la monitorabilit costante dei risultati, al fine di ricavarne indicazioni ottimali per la programmazione e la gestione della qualit dei pro-cessi e dei Servizi forniti.

In questo senso la Residenza Sacra Famiglia abbraccia in toto e si im-pegna a perseguire gli obiettivi della mission Korian, di cui fa parte. Fa inoltre propri i principi, i diritti e i doveri espressi nella Carta dei Diritti dellAnziano, di cui si allega il testo, per confermare e condividerne il valore dei contenuti.

La Direzione

IndiceLINEE GUIDA - FINALITA 6

Codice Etico

PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA 8La ResidenzaRSA ApertaAmmissione e IngressoPreparazione della cameraProtezione giuridicaGiornata tipoVita nella ResidenzaLqupe assistenzialeProgetto Individuale (P.I.) e Piano Assistenziale Individuale (P.A.I.)Il Personale

I SERVIZI OFFERTI 15Assistenza alla PersonaServizio di Barbiere e ParrucchiereServizio di Podologia/Pedicure curativa, pedicure estetica e ma-nicureAssistenza infermieristicaAssistenza riabilitativaAssistenza medicaAssistenza Sanitaria, fornitura farmaci e presidiFornitura ausiliAnimazioneAssistenza religiosaRistorazionePuliziaLavanderia e stireriaLa Direzione della StrutturaReferente AccoglienzaReceptionCentralinoServizio BarTelevisione

Servizio mortuario

TUTELA DELLA PRIVACY 26Consenso informatoPolizza assicurativa

GARANZIE DI QUALITA 29Indicatori di qualitSomministrazione di Customer SatisfactionMiglioramento e partecipazioneUrna per i consigli e le segnalazioni

INFORMAZIONI UTILI 31Presenza dei familiariPratiche amministrativeCustodia denaro e valoriIl fumoOrari destinati al riposoPermessi di uscita e libert personaliRecesso e risoluzione del contrattoAssenze temporaneeRichiesta informazioniLa RettaCauzioneDetrazioniCome raggiungere la ResidenzaOrariVisite parenti e conoscentiStaff

CARTA DEI DIRITTI DEI PIU ANZIANI 37MENU 39

PROCEDURA ACCOGLIENZA, PRESA IN CARICO 47

PROCEDURA DIMISSIONE DELLOSPITE 50

Pag 6 di 62

Linee Guida - Finalit

proprie potenzialit latenti, e non certo quello di sostituirsi a lui in qualsiasi mansione.

Stimolare lAnziano ad essere attivo e partecipe , evitando per quanto possibile di im-porre programmi standard, ma cercando di soddisfare le richieste propositive del re-sidente, per consentirgli di esperire ancora una parte-cipazione attiva alla propria esistenza.

Procedere attraverso Piani Assistenziali Personalizzati, per non correre il rischio di adeguare in maniera troppo rigida i bisogni delle persone alle logiche della struttura.

Considerare la Residenza Sanitaria Assistenziale come un sistema aperto, mante-nendo sempre vivi i contatti con la realt esterna (gruppi di volontariato, associazioni, scuole, ecc.) e gli scambi con il tessuto sociale.

Operare attraverso un lavoro dquipe: una buona collabo-razione tra le diverse figure professionali impegnate nella gestione della struttura alla base di un intervento di qua-lit elevata. La compresenza di competenze e qualifiche differenti comporta la neces-sit che ogni operatore sap-pia interagire correttamente con gli altri e partecipare at-tivamente al lavoro multidi-

La Residenza Sanitaria Assi-stenziale (R.S.A.) rappresenta la risposta per lanziano non auto-sufficiente che non pu pi es-sere assistito a domicilio, anche a causa di particolari situazioni familiari, e che non presenta pa-tologie acute o necessit riabili-tative tali da richiedere il ricovero in ospedale o in Istituto di Riabili-tazione Geriatrico.

In R.S.A. vengono erogate le se-guenti prestazioni:Assistenza medica, assistenza infermieristica e fisioterapica, as-sistenza alla persona, attivit di animazione, servizi alberghieri, ecc.

E indispensabile che gli opera-tori, oltre alle conoscenze di or-dine tecnico-professionale, rie-scano ad attingere anche a quel bagaglio di risorse umane che determinano la differenza tra un intervento strettamente pro-fessionale e un intervento uma-no-professionale, fondando tutte le proprie scelte operative sui se-guenti principi generali: Operare allinterno della

sfera di autonomia residua dellAnziano: lobiettivo fon-damentale dellintervento deve essere quello di aiutare lanziano ad aiutarsi, stimo-landolo al mantenimento e al recupero delle proprie abilit fisiche e alla riscoperta delle

Pag 7 di 62

Linee Guida - Finalit

sciplinare dellquipe, senza mai sconfinare dal proprio ambito professionale.

Codice EticoLEnte si dotato di un Codice Etico che fissa le regole di com-portamento cui debbano atte-nersi i destinatari nel rispetto dei valori e dei principi etici enuncia-ti dalla Legge e dai Regolamenti della Repubblica Italiana.Il codice etico consultabile c/o la Residenza ed affisso in ba-checa.

Pag 8 di 62

Presentazione della Struttura

La ResidenzaLa Residenza Sacra Famiglia, ubicata in Via Garibaldi 49, a Pie-ve del Cairo una struttura di 66 posti letto (abilitati allesercizio, accreditati e a contratto), con le caratteristiche della Residenza Sanitario Assistenziale.In accordo con le normative re-gionali, vengono garantiti i se-guenti servizi: abitativi, di vitto ed alloggio

a carattere alberghiero; assistenziali, per il soddisfa-

cimento delle esigenze della vita quotidiana ed il supe-ramento delle condizioni di parziale o totale Non Auto-sufficienza;

sanitari di base, comprensi-vo delle prestazioni medico generiche, infermieristiche, riabilitative e farmaceutiche per il mantenimento ed il mi-glioramento delle condizioni psico-fisiche della Persona e per la prevenzione dei fattori di rischio;

ricreativi e culturali, per il su-peramento delle condizioni di isolamento e solitudine.

La RSA situata nel centro stori-co del paese ed dotata di area verde attrezzata.Ledificio costituito da un mo-noblocco comprendente un cor-po principale ed un corpo se-condario, che si sviluppa su due piani e racchiude, delimitandolo

un giardino interno.Allinterno della struttura sono ubicati: i locali destinati ai servizi al-

berghieri gli uffici amministrativi i locali destinati al culto gli spazi ricreativi comuni le camere degli ospiti la palestra gli ambulatori medico-infer-

mieristici

Al Piano terra, completamente ristrutturato, le camere sono a 1 2 3 posti letto, ognuna dotata di servizio igienico.Al Primo piano le camere sono a 1 - 2 - 3 posti letto, ognuna dota-ta di servizio igienico. Laccesso ai piani garantito mediante im-pianto di sollevamento verticale.

RSA ApertaLa Residenza Sacra Famiglia ha confermato la disponibilit a ero-gare servizio di RSA APERTA in attuazione della DGR n. 7769 del 17/01/2018 Interventi a sostegno della famiglia e dei suoi compo-nenti fragili ai sensi della D.G.R. 116/2013: terzo provvedimento attuativo consolidamento del percorso di attivazione e moni-toraggio delle misure innovative previste dalla D.G.R. 2942/2014 in funzione della qualificazione dei servizi offerti e della continu-it assistenzialeLe attivit, i servizi e le modali-

Pag 9 di 62

Presentazione della Struttura

t di accesso al servizio vengono descritte dettagliatamente nella carta dei servizi RSA Aperta.

Ammissionee IngressoLa RSA Sacra Famiglia rivolta alla popolazione anziana resi-dente in Regione Lombardia con almeno 65 anni di et compiuti e con diversi livelli di non auto-sufficienza. In caso di richiesta di ammissione da parte di utenti con et inferiore ai 65 anni lin-gresso consentito previa spe-cifica deroga da parte dellASL competente territorialmente.Per gli utenti non residenti in Re-gione Lombardia lammissione potr avvenire secondo disponi-bilit e con le modalit concor-date con la Direzione. I potenziali Ospiti e loro familia-ri